assemblea di alcuni padri sma che lavorano in benin-niger

Cose belle dal mondo

Con grande partecipazione ed emozione, p. Renzo Mandirola ci racconta la sua esperienza missionaria in Africa. Brevi tasselli di vita e d'incontri in Marocco e in Benin che ci restituiscono profonde lezioni di spiritualità.
[Leggi la lettera]



P. Giovanni: "Pasqua Senza Confini"

Giovanni XXIII aveva a cuore la missione universale della Chiesa, l’incontro e il dialogo con le culture e le religioni, l’aiuto dei più poveri e deboli della società. Egli invitava tutti a farsi messaggeri di pace e fraternità, ad essere speranza dei popoli. Nella stessa linea, Giovanni Paolo II osava affermare che il vero missionario è il santo e che l'universale chiamata alla missione deriva di per sé dall'universale chiamata alla santità. Continua



elise il lavoro delle donne e una figlia in dono

Il lavoro delle donne e una figlia in dono

Padre Silvano, dal Togo, ci aggiorna regolarmente sulla vita presso la comunità di Kolowaré: ritmi scanditi da preghiere, lavoro (duro) nei campi, riunioni, incontri, e belle inaspettate sorprese... come quella che ci racconta in questa "lettera", tutta dedicata al lavoro delle donne e alla piccola Elisa.
Leggi la lettera



nido uwera

Danzare la vita per non dimenticare la morte

Quest’anno ricorrono vent’anni dal genocidio in Ruanda, tra le pagine più oscure della storia non solo africana, ma globale. Sul nostro sito web abbiamo pubblicato in passato vari articoli dedicati a questa tragedia le cui ferite sono ancora aperte. In questo 2014 racconteremo altre storie, di speranza e di riscatto. Iniziamo con Nido Uwera, ballerina ruandese che ha creato una danza per esorcizzare gli spettri della morte.
Leggi l'articolo



Il cellulare di Ibrahim

Il suo l'ha preso l'autista del bus per pagarsi il resto del viaggio fino a Niamey. Ibrahim è come l'altro Abramo. Aveva lasciato la terra dei suoi padri per andare dall'altra sponda del mare Mediterraneo. Abbandonata l'ingrata Guinea si era avventurato in Mali per il passaporto funzionale dell'Algeria. Non è mai arrivato in Marocco perché le autorità algerine l'anno arrestato per 11 mesi. Era con altre migliaia di detenuti nella prigione di Batna. Con un passaporto falsificato per qualche euro di illusioni occidentali. Infine Ibrahim è tornato libero col decreto di espulsione. Inizia allora il viaggio di ritorno che passa da Tamanhrasset, Assamaka, Arlit e Niamey.
Leggi nel Blog di Padre Mauro



Appuntamenti

Incontro alla SMA domenica 18 maggio 2014
Inizieremo alle ore 9 con l'intervento di P. Nino Aimetta che, attingendo dalla Sacra Scrittura e dalla propria esperienza di missione, ci aiuterà a cogliere il significato della Pasqua per la nostra vita di ogni giorno.
Alle 10,15 P. Luigino Frattin, superiore provinciale SMA, rientrato dal Niger e dalla Guadalupa, ci presenterà con l'ausilio di alcune immagini il lavoro dei missionari in queste aree geografiche in cui si intersecano speranze e problemi, non ultimo il grave problema delle infiltrazioni in Niger degli estremisti islamici Boko Haram.
L'incontro, aperto a tutti, si concluderà alle 11.30 con la S. Messa, seguita dal pranzo condiviso.

Sui passi della grande musica nera
Grazie all’esposizione organizzata presso la Cité de la Musiquedi Parigi dall’11 marzo al 24 agosto 2014 gli appassionati della Black music potranno ripercorrere le storiche tappe di un viaggio che parte dalla Madre Africa e attraversa l’oceano Atlantico sino a giungere al delta del Mississippi. Leggi l'Articolo


I nostri blog


P. Mauro Armanino:
Cronache dal Niger

Marta Canova:
Una vita per Dio e per la missione



In evidenza


La storia di Grégoire a fumetti
Leggi il n° 121 del notiziario


Iscriviti alla Newsletter!

Inserisci la tua mail



Segnaliamo


15432


SMA, via Borghero 4 - 16148 Genova - info(at)missioni-africane.it - Web Design & CMS RossiWebDesign/Siti Web Genova